fbpx
lorsoghiotto@gmail.com

Crostata con crema diplomatica albicocche e pesche

L’orsetta Polly consiglia

In questa ricetta ho usato le albicocche e le pesche noci ma potete usare qualsiasi altro tipo secondo il vostro gusto. L’impasto va lavorato da freddo e velocemente, non aggiungete troppa farina per stenderla e se necessario, tra i vari passaggi, rimettetela nel frigo.

La frolla in questo caso va cotta “ alla cieca “ : stenderla sulla teglia, bucarla, coprirla con la stagnola appesantendola con i fagioli secchi oppure, come nel mio caso, cucchiai e cucchiaini. Questo tipo di cottura prevede la prima fase di circa 10 minuti coperta e gli ulteriori 10/15 minuti scoperta in modo da far cuocere il fondo. Dipende dal tipo di forno che usate e dallo spessore della frolla…nel mio caso è di circa 5 mm.

Se usate i fagioli, dopo la cottura vanno gettati perché non più commestibili o riusati per la prossima torta. Con la frolla avanzata potete fare dei buonissimi biscotti. Conservare in frigo e consumare in 2-3 giorni.

     

Procedimento di preparazione

     

  • infarinate leggermente il tavolo di lavoro e il mattarello
  • stendere la pasta frolla a circa 5 mm di altezza, per una cottura ottimale stendetela il più uniformemente possibile. Lavoratela da fredda e velocemente.

     

  • Imburrare e infarinare leggermente la teglia, stendere la pasta sfoglia. Fate aderire bene la pasta ai bordi della teglia e tagliate le parti in eccesso
  • con una forchetta bucherellate la pasta

     

  • ricoprite la teglia con carta alluminio posizionandovi sopra un peso ( fagioli secchi o posate in acciaio) e dopo 10 minuti circa scoprire la teglia e rimetterla in forno
  • È pronta quando l’impasto è ben dorato

     

  • quando la frolla è fredda versare la crema diplomatica
  • tagliare a piacere la frutta ( spicchi o dadini ) e decorare con fantasia

L’orsetta Polly vi augura buon appetito! 🙂

Lascia un commento