fbpx
lorsoghiotto@gmail.com

Crostata meringata al limone

L’orsetta Polly consiglia

Una vera esplosione di sapori, di colori, di una bellezza travolgente che sa quasi di magia! La preparazione richiede un po’ di impegno soprattutto per i tempi di raffreddamento di ogni singolo elemento di cui è composta. Il risultato però, anche a seconda della vostra creatività nella decorazione, vi porterà grandissima soddisfazione. Le dosi per la meringa che trovate di seguito sono per ricoprire interamente la crostata. Io invece ho preferito dare un tocco artistico, anche per i contrasti di colore, creando una sorta di onda arricchita da ribes rosso. Per chi non volesse o a chi non piacesse il gusto intenso del limone può sostituire il lemon curd con una semplice crema pasticcera che trovate sul sito.

Baci Georgiana

Procedimento di preparazione della pasta frolla

  • in un recipiente ampio unire la farina, il burro a pomata, un pizzico di sale e la buccia grattugiata di un limone Bio precedentemente lavato. Impastare leggermente
  • aggiungere lo zucchero a velo e amalgamare. Bisogna ottenere un impasto sabbioso e grumoso

  • aggiungere 40 g di uovo (pari a circa 3/4 di un uovo intero, uovo medio pesa circa 60 g. Rompere l’uovo in un bicchiere, mescolare l’albume con il tuorlo e misurare i grammi necessari) e lavorare l’impasto
  • il risultato finale sarà un panetto liscio e omogeneo

  • avvolgere la pasta frolla nella pellicola e farla freddare in frigorifero per circa 1 ora

  • stendere velocemente la frolla da fredda a circa 5 mm di spessore
  • foderare una tortiera da 20 cm di diametro facendo aderire bene la frolla sui bordi. Eliminare l’eccesso che può essere conservato in congelatore avvolto nella pellicola per circa un mese oppure usato subito per fare dei biscotti
  • forare la frolla e lasciarla circa 30 minuti in frigorifero a freddare per farle mantenere meglio la forma durante la cottura
  • cuocerla alla cieca riempiendo il guscio con la carta d’alluminio e i fagioli secchi per circa 20 minuti. Togliere i fagioli e continuare la cottura per altri 15 minuti o finché non diventa dorata

Procedimento di preparazione del lemon curd

  • in un pentolino unire il succo di limone, lo zucchero e la buccia di un limone Bio precedentemente lavato
  • sbattere 3 uova intere e aggiungerle nel pentolino
  • cuocere a fuoco dolce a bagnomaria mescolando sempre

  • aggiungere il burro a pezzi e far rassodare
  • come ultimo passaggio aggiungere anche l’amido di mais che la rassoda ulteriormente. Se durante la cottura si sono formati dei grumi potete usare un colino per eliminarli
  • trasferire la crema in un contenitore pulito, copritela con la pellicola a contatto e lasciatela freddare in frigo

Procedimento di preparazione della meringa

  • unire in un pentolino l’acqua e lo zucchero semolato e cuocere a fuoco medio mescolando spesso
  • con un termometro da cucina misurare la temperatura dello sciroppo, deve raggiungere i 121 gradi
  • nel frattempo iniziare a montare gli albumi a temperatura ambiente

  • quando lo sciroppo ha raggiunto i 121 gradi versarlo gradualmente sugli albumi continuando a montare
  • la meringa è pronta quando sentite al tatto che ormai è fredda e alzando le fruste si crea il becco
  • farcire il guscio con il lemon curd e poi decorare con la meringa a piacimento

  • usare un cannello da cucina per fiammeggiare la meringa oppure mettere la crostata in forno con modalità grill per qualche minuto
  • conservare la crostata per un paio di giorni in frigo

L’orsetta Polly vi augura buon appetito! 🙂

Lascia un commento