fbpx
lorsoghiotto@gmail.com

Minimosa (mini Mimose)

L’orsetta Polly consiglia

L’8 marzo è ormai vicino ma per chi, come me, non può gioire, per una fastidiosissima allergia ai pollini, nel ricevere le bellissime mimose potrà invece servirsi e rallegrarsi con queste delicatissime Mi-ni-mose (mini mimose)! Graziose da vedere, leggere e impalpabili come le nuvole e decisamente deliziose. Una variante simpatica alla classica torta che potremo preparare e offrire in mono porzione a tutte le nostre amiche. In anticipo sulla festa, le donne della mia famiglia, ne hanno già consumate non una ma ben due a testa…una tira l’altra 🙂 !

Baci Georgiana

Procedimento di preparazione

  • dividere i tuorli dagli albumi e iniziare a montarli separatamente (per un risultato migliore le uova devono essere a temperatura ambiente)
  • con una frusta elettrica montare gli albumi e lo zucchero a velo. Devono essere semi montati e NON a neve
  • montare i tuorli con lo zucchero semolato e un pizzico di sale fino ad ottenere una crema chiara e gonfia
  • in un terzo recipiente setacciare la farina 00, aggiungere anche la farina di mandorle e il lievito
  • abbiamo ottenuto così 3 diversi composti

  • in un grande recipiente unire i 3 diversi composti. Bisogna farlo molto gradualmente facendo attenzione a non smontare le uova. Aggiungere in modo alternato un po’ di albumi, un po’ di tuorli e un po’ di farina e mescolare con una leccapentole dal basso verso l’alto. Continuare così finché non saranno incorporati tutti e 3
  • a parte sciogliere il burro e aspettare qualche minuto che si raffreddi leggermente
  • versare un pochino di impasto in un recipiente a parte e amalgamare qui il burro fuso. Questo procedimento serve quando dobbiamo unire 2 composti con consistenze molto diverse tra loro (come nel nostro caso)
  • una volta incorporato il burro nella piccola quantità d’impasto (sempre molto delicatamente) riversarlo nel resto dell’impasto
  • rivestire una teglia da forno 42×35 cm da bordi alti con la carta forno, versare l’impasto, livellarlo e cuocerlo a 180 gradi per circa 18-20 minuti
  • durante i primi 10 minuti non aprire mai il forno perché il cambio di temperatura farà sgonfiare il pan di spagna
  • una volta cotto lasciarlo freddare bene prima di farcire

  • con un coppapasta rotondo di 8 cm di diametro tagliare il pan di spagna e ricavare 20 dischi circa
  • per un effetto estetico migliore ho preferito eliminare quella “pellicina” superficiale più scura che si forma durante la cottura
  • bagnare con il latte ogni disco
  • farcire con la crema pasticcera ogni disco (cliccare QUI per la ricetta) e sovrapporli ottenendo così 10 mini mimose
  • fare un altro strato di crema pasticcera e decorare la superficie con del pan di spagna sbriciolato con le mani (ho usato gli avanzi)

L’orsetta Polly vi augura buon appetito! 🙂

Lascia un commento