fbpx
lorsoghiotto@gmail.com

Panna cotta alla vaniglia e cachi

L’orsetta Polly consiglia

Descrivere a parole questo dessert al cucchiaio di panna cotta alla vaniglia e cachi è davvero difficile. Solo assaporandolo potrete scoprire la meravigliosa dolcezza di tutti gli ingredienti. Frutto di stagione, dai colori accessi e dalle varie consistenze (esistono cachi morbidi e cachi mela o vaniglia) che ben si sposa con il candore della panna cotta con la sua particolare morbidezza. Tutto arricchito dalla croccantezza e dalle note contrastanti dell’amaretto. Ideale come dolce di fine pasto o come golosissima merenda.

Baci Georgiana

Procedimento di preparazione

  • versare la panna liquida in un pentolino, aggiungere lo zucchero a velo e la fialetta di essenza di vaniglia (o un baccello). Mescolare i due ingredienti con una frusta
  • mettere il pentolino sul fuoco e far scaldare dolcemente. La panna deve sfiorare il bollore
  • da parte preparare la colla di pesce: far ammorbidire i fogli in un recipiente pieno d’acqua fredda (ci vorrà qualche minuto)
  • quando la panna è calda aggiungere la colla di pesce ammorbidita e ben strizzata in modo da eliminare l’acqua in eccesso
  • togliere il pentolino dal fuoco e amalgamare bene
  • versare il composto nei barattolini e aspettare che si raffreddino a temperatura ambiente. Una volta freddi metterli nel frigo e lasciarli riposare per 3-4 ore in modo che la panna solidifichi

  • lavare e pulire i cachi morbidi che devono essere maturi e dolci
  • versare la loro polpa in un contenitore e frullarli (i miei erano davvero dolcissimi quindi non ho aggiunto altro ma se preferite potete mettere un pochino di zucchero)
  • una volta rassodata la panna possiamo aggiungere la purea di cachi e gli amaretti
  • i barattolini sono pronti da servire e mangiare 🙂

L’orsetta Polly vi augura buon appetito! 🙂

Lascia un commento