fbpx
lorsoghiotto@gmail.com

Piccoli trucchi in cucina

22
Mag

Piccoli trucchi in cucina

Oggi voglio svelarvi qualche piccolo trucco, rubato alle nonne, che possono risolvere o facilitare la vita di tutte noi in cucina. Alcuni possono sembrare banali, ma a volte ce ne dimentichiamo e ricorriamo alle mamme o alle nonne per avere consigli. Io di seguito ve ne “svelerò” alcuni, che conosco e metto in pratica quotidianamente ma aspetto i vostri per aggiungere alla mia rubrica e per utilizzarli insieme a voi.

  1. Per mantenere, al meglio il burro e la margarina e preservarne il loro sapore vanno assolutamente chiusi in contenitori di colore scuro o coprenti. La luce infatti può alterarne il gusto.
  2. Per ottenere uova sode con il tuorlo morbido dovete bollirle a fiamma alta. Al contrario per ottenere l’albume morbido e il tuorlo sodo bollirle a fiamma bassa. Per togliere più facilmente il guscio bollirle con un pizzico di bicarbonato.
  3. Per ottenere una panna perfettamente montata bisogna usarla fredda possibilmente con gli utensili e l’ambiente circostante. Può sembrare strano ma montare una panna in estate può risultare abbastanza complicato.
  4. Per montare al meglio gli albumi, questi devono essere a temperatura ambiente e aggiungere una lacrima di succo di limone oppure aceto. Il sale non va assolutamente usato…è solo una leggenda. Una piccola dritta: se adorate i macarons ricordate che gli albumi devono essere di qualche giorno.
  5. Per mantenere gli alimenti freschi nel cassetto delle verdure ricordatevi di foderarlo con della carta assorbente o semplicemente con dei tovaglioli per far assorbire l’umidità.
  6. Se volete far maturare velocemente la frutta mettetela in un sacchetto di carta per una notte intera insieme ad una mela. Questa rilascia l’etilene che ne velocizza la maturazione.
  7. Avete mai notato che nelle saliere del ristorante sono presenti dei chicchi di riso? Sono necessari per evitare che il sale si compatti assorbendone l’umidità.
  8. Non disperate se assaggiando il vostro minestrone appena fatto lo trovate troppo salato. La soluzione c’è: mettete una patata sbucciata e tagliata in due o un pezzo di mela e continuate la cottura per altri 10 minuti. Il risultato è sorprendente, la patata o la mela ha assorbito la salinità in eccesso.
  9. Ho usato e cercato tanti consigli per non lacrimare tagliando le famose cipolle. L’unico in grado di aiutarmi è stato questo: ho mantenuto un sorso d’acqua in bocca durante il taglio e solo alla fine l’ho eliminata. Importante: ricordare di fare questa operazione prima di sbucciarle. Consiglio nel consiglio per mantenerle integre a lungo mettetele in una calza di nailon facendo un semplice nodino a chiusura.
  10. Per conservare la farina, il riso e la pasta dagli attacchi degli insetti inserite semplicemente una foglia di alloro.

Photo credits Francesco Piacenti 🙂

Lascia un commento