fbpx
lorsoghiotto@gmail.com

Viaggio culinario e non solo in Inghilterra

09
Mag

Viaggio culinario e non solo in Inghilterra

Sono appena rientrata da un viaggio in Inghilterra, invitata ad un battesimo nella località di Shrewsbury la famosa cittadina che ha dato i natali a Charles Darwin. Deliziosa per i suoi vecchi edifici, centro storico caratteristico e molto “intimo”, dai colori e dal clima tipicamente inglesi. Come potete ben immaginare il verde la fa da padrona: si tratta di un verde intenso coronato di qua e di là da fioriture dai diversi colori.

Passeggiando tra i banchi del mercato il mio cappellino rosso ha suscitato grande attenzione da parte di due signore che molto carinamente mi hanno chiesto dove l’avessi acquistato. Sapete bene che le signore inglesi amano molto adornarsi con cappelli anche molto stravaganti ma, evidentemente il mio ha conq uistato anche loro 🙂 ! La nostra gita ha preso la strada per Manchester…soddisfacendo così anche il desiderio del mio compagno di visitare tutti e due gli stadi più il museo del calcio della famosa cittadina !!

Tra una passeggiata e una chiacchierata (e anche un po’ di stanchezza) ci siamo rifocillati assaporando diversi cibi inglesi e non solo. Di seguito un piccolo elenco di alcune specialità che ho assaggiato e che posso consigliarvi in un eventuale vostro viaggio in Inghilterra.

Fish and Chips

English Breakfast: questa è la famosa colazione tipica Inglese molto nutriente (circa 1200 calorie). I principali ingredienti che la compongono sono: uova (strapazzate o fritte), bacon, salsiccia, fagioli in salsa di pomodoro, pomodori, funghi e pane tostato. Immancabile, almeno per me, una tazza di tè o caffe. Con questa ricca colazione né il freddo né le lunghe camminate ci hanno indebolito 🙂 .

Fish and Chips: è il più famoso! Filetti di pesce, fritti in pastella di farina e birra sempre serviti con patatine fritte, crema di piselli e salsa tartara. La curiosità che vi posso dire è che il filetto di pesce può essere di merluzzo ma spesso è di eglefino (simile al merluzzo ma più grasso), di platessa o addirittura di razza. Lo abbiamo mangiato in un ristorante molto caratteristico e accogliente dietro la cattedrale di Manchester.

Pie

Pie: sono le classiche tortine di pasta brisé farcite con carne, pesce, verdure, formaggi, ecc e servite con purè di patate e verdure e salsa gravy. Sono davvero tanti i tipi di ripieno che bisognerebbe assaggiarle tutte…sono davvero molto deliziose.

Jacket Potatoes: è una patata cotta al forno con tutta la buccia ed incisa a croce per essere farcita in vari modi e secondo i gusti. Gli ingredienti più usati sono burro, fagioli, pancetta, formaggio cheddar o maionese. E’ una pietanza molto diffusa e solitamente si trova a buon prezzo.

 

Chicken Tikka Masala

Chicken Tikka Masala: una sera abbiamo deciso di provare uno dei piatti tipici della cultura britannica anche se gli ingredienti e il nome provengono dalla tradizione indiana…infatti il ristorante era indiano. Si tratta di pollo in salsa curry e spezie accompagnato dal riso. Molto saporito, con una carne morbida e dal contrasto di sapori molto gradevole.

Roast Beef: in casa dei nostri amici siamo stati accolti, di domenica, con il piatto tipico delle feste. Carne di manzo cotta al forno o in padella, servito generalmente a fettine sia calde che fredde condito con il sughetto fatto con il fondo di cottura. E’ ottimo accompagnato da patate arrosto o con semplici verdure. Ricordate che una volta cotto e raffreddato il roast beef può essere conservato in frigo anche per 3-4 giorni e usato per farcire i panini. Abbiamo molto apprezzato questo piatto che sicuramente vi proporrò nelle mie prossime ricette perché mi sono fatta dare quella originale.

Chinatown

Chinatown di Manchester: per non farci mancare proprio niente abbiamo gustato anche il cibo asiatico. L’imbarazzo iniziale è stato sulla scelta del ristorante. Vi garantisco che in pochissimi metri di strada c’erano davvero tantissimi locali orientali. Abbiamo scelto quello che ci sembrava più frequentato dalla gente del posto. Non posso proprio descrivervi tutti i piatti potete solo immaginarli dalla foto 🙂 ! Nello specifico ho preso un fantastico pad thai con pollo che mi è andato direttamente nel cuore. Attenzione alla cucina thailandese perché alcune cose sono davvero, davvero piccanti!!

Formaggio cheddar: al contrario di quanto siamo abituati a vedere nei nostri supermercati con una colorazione che tende all’arancio ed un sapore non particolarmente amato da me, questo formaggio tipico mi ha notevolmente colpito. Innanzitutto quello che ho avuto modo di assaggiare era di colore bianco ed aveva un sapore deciso (per farvi capire meglio ha il sapore tipo parmigiano con una buona stagionatura). Siamo comunque abituati a vederlo sciolto sugli hamburger, in una forma rettangolare, in realtà l’ho apprezzato perché ci è stato servito su un tagliere di formaggi con dei crackers e varie confetture…non lo avrei mai riconosciuto come cheddar se non me lo avessero detto!

Manchester

Banana Bread: finalmente un dolce! L’ho assaggiato per colazione, conquistata dal suo aspetto casereccio, ma ancora di più dal suo sapore ricco dato dalla banana, frutta secca e cannella. Può essere comunque, data la sua corposità, servito per un brunch oppure come merenda (sostanziosa). Non avevo avuto modo di trovarlo qui da noi ma mi aveva sempre incuriosito la semplicità della ricetta…che probabilmente vi svelerò.

English Tea: come ultimo consiglio non posso che invitarvi ad un tè delle 17:00  ! Sembra una banalità ma per gli inglesi il tè delle 17:00 è un rito. Ci siamo seduti in una graziosa sala e molto elegantemente ci hanno portato il tè con delle tazze di porcellana dipinta in modo classico. E’ doveroso, per loro, accompagnare questa bevanda calda con dei pasticcini secchi preferibilmente allo zenzero. Esperienza da fare.

Lascia un commento